No Borders

This post has already been read 3423 times!

A volte la vita sembra che si prenda gioco dell’umanità, creando storie che sembrano fantasiose ma può succedere che queste storie siano tanto reali quanto curiose.La storia incredibile è quella di Hans Conrad Schumann, un militare tedesco della Germania Est, che il 15 agosto del 1961 , a soli 19 anni, durante la costruzione del muro e la sistemazione dei confini, approfittando di un momento di distrazione dei suoi compagni, decise di saltare la recinzione di filo spinato, che divideva la Germania Est da quella dell’ovest.
Fino a qui nulla di strano, c’erano già state altre fughe verso l’ovest ma certamente che sia stato un militare che doveva proprio evitare fughe verso l’ovest, fece tanto clamore.
Quel salto verso la libertà diventò il simbolo della guerra fredda.
L’incoscienza dei 19 anni di Hans Conrad fu più forte dei poteri repressivi della DDR e della Stasi che negli anni successivi minacciò la famiglia
La libertà non ha prezzo. Hans Conrad lo capì quando stava lì , al confine, fumando una sigaretta dopo l’altra, pensando a cosa fare se saltare o meno. L’attesa su cosa fare. Erano giorni terribili per tanta gente che dovette lasciare parenti e amici al di là del muro. Giravano molti fotografi dalla parte ovest e proprio in quel punto dove c’era Hans Conrad c’erano più fotografi ma nella storia entrò uno solo per quella foto: Peter Leibing
Questa fotografia entrò nella storia. Diventò il simbolo della guerra fredda o per lo meno uno dei tanti simboli di libertà.
Ma la vita di Hans Conrad ebbe uno sviluppo triste. Tutta questa storia con le minacce rivolte alla sua famiglia da parte della Stasi e soprattutto il fatto che all’indomani della riunificazione tedesca la sua famiglia non sembrò volerlo incontrare ma anzi lo trattarono da traditore, spinsero in un vortice depressivo Konrad che preferì uccidersi, impiccandosi nella sua casa in Baviera.

1 risposta

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.