No Borders

This post has already been read 2838 times!

E’ andato via così, all’improvviso, un altro grande della storia del rock. Un altro poeta del rock. E’ andato via di domenica mattina, come la sua splendida Sunday morning, amaro scherzo del destino che non risparmia nessuno o forse qualcuno si.

Ciao Lou Reed…this is not a perfect day.

Sunday morning – The Velvet Underground

Sunday Morningbrings the dawn in
it’s just a restless feeling
by my side early dawing
sunday morning

it’s just the wasted years

so close behind

Watch out, the world’s
behind you

there’s always someone around you

who will call

it’s nothing at all

Sunday morning

and I’m falling

I’ve got a feeling

I’don’t want to know

Early dawning

sunday morning

it’s all the streets you crossed

not so long ago

Watch out, the world’s behind you

there’s always someone around you

who will call

it’s nothing at all

Watch out, the world’s behind you

there’s always someone around you

who will call

it’s nothing at all

Sunday morning

Domenica mattinafa entrare l’alba
è solo un’inquietudine
al mio fianco albeggia presto
domenica mattina

sono solo gli anni sprecati

che incalzano

Attento, il mondo è alle tue spalle

intorno ci sarà sempre qualcuno

che ti chiama

non è niente

Domenica mattina

e sto cadendo

ho una sensazione

che non voglio sapere

Albeggia presto

domenica mattina

sono tutte quelle strade che hai attraversato

non molto tempo fa

Attento,il mondo è alle tue spalle

intorno ci sarà sempre qualcuno

che ti chiama

non è niente

Attento ,il mondo è alle tue spalle

intorno ci sarà sempre qualcuno

che ti chiama

non è niente

Domenica mattina

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.