No Borders

La fine del Cuc

This post has already been read 474 times!

Dal 1° gennaio 2021 il Cuc cesserà la sua esistenza, e può essere scambiato ancora per qualche mese. La moneta che rimarrà sarà il Cup, il peso cubano, che ha un cambio pari a 24 Cuc, più o meno 25 dollari o euro.
Il Cuc è stata la moneta per i turisti, creata nel 1994 nel periodo “especial” con l’abbandono degli aiuti sovietici.
Con il Cuc sono nate tante disuguaglianze e disparità fra i cubani e scomodità fra i turisti stessi.

Il Cup veniva usato in alcuni mezzi di trasporto come i collectivos, taxi per i cubani, o per i treni oppure per comprare beni nei negozi statali. Alla fine i turisti usavano pure il Cup.
Per i cubani la fine del Cuc è un danno per chi aveva aperto attività ristorative o extra-alberghiere, in quanto venivano pagati in Cuc.
Si era creata troppa confusione oltre che fra i cubani anche fra gli stessi turisti.
La moneta che doveva essere per turisti, finiva per essere per tutti e anche la moneta Cup che doveva essere solo per cubani finiva per essere anche dei turisti.
La novità già in vigore da qualche mese sono i negozi che accettano pagamenti con carta di credito/debito che devono essere collegati ad un conto con dollari. Forse così sarà più diretto il pagamento anche tramite paga le rimesse da Miami, e dove lo Stato prende una commissione.
L’unificazione delle valute sarà molto traumatica per l’economia cubana per lo meno nel breve periodo. Il Cup è stato inizialmente valutato 0,037 dollari ma il suo valore non essendo fisso cambierà calando certamente.
La svalutazione della moneta produrrà una crescita dell’inflazione e di conseguenza l’aumento dei prezzi e quindi una perdita del potere di acquisto per chi possedeva i Cuc. Per questo motivo, il governo cubano introdurrà diverse misure per mitigare gli effetti dell’unificazione delle valute, tra cui un aumento di cinque volte del valore di pensioni e stipendi pubblici, il controllo dei prezzi su alcuni prodotti e servizi e aiuti per le società che lavoravano in Cuc.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.